Absa Cape Epic 2014, presentata la gara MTB più impegnativa al mondo!

Absa Cape Epic 2014, presentata la gara MTB più impegnativa al mondo!

2419

Absa Cape Epic 2014 è realtà: la gara per MTB più impegnativa al mondo è stata presentata pochi giorni fa. I migliori biker internazionali correranno in terra sudafricana dal 23 al 30 Marzo 2014.

Cos’è la Cape Epic 2014?

Programma Cape Epic 2014
Il programma delle tappe della Cape Epic 2014

Pochi biker non lo sapranno, ma la Cape Epic 2014 è la gara delle gare. Si tratta di un evento che coinvolge i biker più forti a livello mondiale e li tiene impegnati a pedalare su percorsi durissimi, in team di due atleti.
“The Race” è a numero chiuso e accessibile solo tramite inviti e lotterie. Il primo premio è di circa 14.500€, ma il denaro è secondario.
8 giorni consecutivi a spingere sui pedali, terreni sabbiosi e temperature oltre i 40°: ecco perché viene chiamata “The Race”.
Il prestigio è il reale obiettivo di chi gareggia per vincere la Cape Epic 2014.

Il video fantastico di presentazione!

Il programma della Cape Epic 2014

Le giornate in programma sono 8, solo la prima servirà a biker e meccanici a capire come settare MTB e fisico.

Giorno 1 – Prologo

23 km con 700 metri di dislivello, una sgambata per ambientarsi e avere un’idea della settimana che attenderà il circus dei biker.
Con un grado di difficoltà 2, in una scala da 1 a 5, il primo giorno non riserverà troppe sorprese e vedrà gli atleti arrivare ben tranquilli al traguardo.

Giorno 2 – Stage 1

Il secondo giorno è sempre stato, in tutte le edizioni, uno dei più duri. La Cape Epic 2014 non fa eccezione.
108 km con un dislivello di 2450 metri e tre ascese veramente dure. Le cime non sono altissime, ma le salite ruvide e il caldo torrido sono i reali avversari.
Solo gli ultimi 25 km sono facilmente percorribili. Grado 5 di difficoltà per il secondo giorno della gara, il più difficile.

Foto Cape Epic 2014

Giorno 3 – Stage 2

Tappa intermedia per difficoltà e percorso. 101 km e 1550 metri di dislivello ad un coefficiente di difficoltà di 3.5.
Le colline da superare sono 6, tutte con altezza massima compresa tra i 300 e i 400 metri.

Giorno 4 – Stage 3

Se il 25 Marzo gli atleti possono arrivare al traguardo esausti, ma non distrutti, nella 4 giornata dovranno lottare per arrivare alla fine. Si tratta del percorso più lungo da affrontare, con ben 134 km da percorrere sui pedali.
I primi 50 km sono veloci e abbastanza semplici da pedalare. Si concludono con una collina di oltre 400 metri di altitudine da superare al km 56.
Dopo questa piccola vetta il tracciato non presenta grandi dislivelli, ciò che fa paura è la lunghezza totale.
Il grado di difficoltà di 4 è dato soprattutto dal fondo roccioso e scivoloso che i biker trovano spesso lungo il percorso.

Giorno 5 – Stage 4

Probabilmente il tracciato più divertente da affrontare. 88 km e 1850 metri di dislivello con single track, saliscendi e passaggi tortuosi.
Una bella tappa e di sicuro divertimento per i biker.
Attenzione però alla stanchezza nelle gambe, tutti questi saliscendi possono far segnare il passo.

Panorami Cape Epic

Giorno 6 – Stage 5

La tappa più difficile, sia fisicamente che mentalmente.
110 km, 2900 metri di dislivello e grado di difficoltà 5. Numeri da paura.
Gli atleti devono risparmiare tutte le energie possibili e immaginabili per i primi 50 km. Perché dopo cosa succede?
Si raggiunge il punto più alto della Cape Epic 2014, andando appena sopra gli 800 metri di altitudine. 5 km infiniti di salita con una pendenza media del 10%, con temperature torride.
Tappa epica.

Giorno 7 – Stage 6

Sabato 29 Marzo i piloti devono affrontare altri 85 km. Il percorso del giorno 7 presenta un dislivello di 1800 metri, resi ancora più difficili dalla stanchezza nelle gambe accumulata nei giorni prima.
Il tracciato del giorno 7 è divertente, ricco di single track. Due i colli da superare, esattamente a metà gara.

I vigneti sudafricani

Giorno 8 – Stage 7

Il giorno più atteso dagli atleti. Con 700 km sulle gambe, i biker ancora in corsa, chiudono gli 8 giorni della Cape Epic 2014.
Ad attenderli però non certo una passeggiata tra i vigneti sudafricani. Altri 69 km da affrontare, con un dislivello di 1800 metri e un grado di difficoltà pari a 4.
Insomma un’ulteriore prova di forza per concludere “The Race”.

Come seguire la Cape Epic 2014?

Ti consigliamo di mettere “mi piace” alla pagina ufficiale della gara, per ricevere tutti gli aggiornamenti mano a mano che ci si avvicina all’evento.
Gli atleti pedaleranno tra fantastici scenari immersi nella natura, dai un’occhiata alle foto delle passate edizioni delle Cape Epic.

Burry Stander

Da segnalare poi che la gara ha un significato particolare: si pedala nel ricordo di Burry Stander, campione vincitore della prima edizione della Cape Epic, morto in allenamento ad inizio anno. Quella del 2014 è la seconda volta senza il talento sudafricano.

Il pronostico

Vincitore Cape Epic 2014?

Chi vincerà? Praticamente impossibile prevedere chi salirà sul gradino più alto, troppe le variabili e gli imprevisti che possono accadere lungo 800 km di percorso.
La Cape Epic 2013 è stata vinta dal duo Sauser/Kulhavy (incredibilmente con gruppo trasmissione SRAM XX1), si riaffermeranno anche quest’anno?

NON CI SONO COMMENTI

Rispondi