Carbonice: intervista esclusiva a Michael Holzner!

Carbonice: intervista esclusiva a Michael Holzner!

Carbonice, un brand di nicchia che pochi conoscono, ma che propone componenti per la MTB (specialmente per bici da XC e marathon) e bici da strada di altissimo livello. Prodotti realizzati artigianalmente in Germania che fanno della leggerezza e della resistenza i due valori fondamentali della vision aziendale.
Come ben si può intendere dal nome “Carbonice”, tutti i componenti per la MTB sono realizzati in carbonio di grande qualità. Il plus di Carbonice però non è solo nella ricerca dei materiali, quanto più nella lavorazione delle pelli di carbonio. Cosa intendiamo?
Facciamolo raccontare direttamente a Michael Holzner, fondatore dell’azienda tedesca.

Michael Holzner Carbonice

Ciao Michael, presentaci il progetto Carbonice. Quando ti è venuta l’idea?

Ciao Carlo, è un piacere essere su CicloBlog e poter presentare ai biker italiani il progetto Carbonice!
A dir la verità l’idea è nata molto presto, quando ho toccato con mano la prima volta la fibra di carbonio, a dodici anni. Avevo la passione di costruire modelli di aeroplani e a volte capitava che qualche pezzo fosse in carbonio. Istintivamente cercavo di modellare qualche pezzo e, aiutato anche da alcuni amici, proprio in quegli è scattata la scintilla.
Ho iniziato a leggere e ad informarmi sulle caratteristiche delle diverse trame del carbonio, cercando poi, in garage, di applicare la pratica alla teoria.

lavorazione artigianale Carbonice
Lavorazione artigianale di altissimo livello

Alle scuole superiori ho iniziato a lavorare part-time in un negozio di riparazione bici e lì ho capito cosa poteva nascere. Tutta la mia conoscenza acquisita in 5 anni di studi poteva essere sfruttata in componenti di altissimo livello in fibra di carbonio.
Il mio primo progetto è stato “Adam”, un deragliatore anteriore. Il primo vero prodotto Carbonice!
E’ stato pensato e realizzato per me e i miei amici, non avevo minimamente idea che potesse avere un mercato. Appena però i miei amici videro Adam e lo testarono furono strabiliati. Sì aprì una strada meravigliosa!

Dopo “Adam” nacque “Eva” e molti altri componenti in fibra di carbonio. La voce si sparse e tanti appassionati iniziarono ad acquistare i prodotti realizzati nel garage della casa dei miei genitori.

Così a 19 anni ho continuato a lavorare col Carbonio e, dopo 7 anni di teoria e pratica, ho fondato Carbonice. Alla fine dei miei studi ho assunto il mio primo impiegato.

espositore Carbonice Eurobike
L’espositore Carbonice ad Eurobike

Puoi spiegarci qual è il plus di Carbonice rispetto agli altri produttori tedeschi?

Tutti i prodotti Carbonice sono studiati e realizzati in Germania. Li testiamo a lungo con test virtuali a computer, percorriamo tantissimi km sui trail, siamo in linea col DIN ISO 14766 e alla fine li controlliamo attraverso un laboratorio indipendente (EFBE).
Abbiamo pochissime lamentele sui prodotti e una lunghissima durata. Questo ci permette di avere una clientela soddisfatta e di poter lavorare al meglio nello sviluppo di nuovi prodotti.

carbonio lavorato a mano
Carbonio “plasmato” a mano per Carbonice

Qual è il segreto per creare componenti in carbonio superleggeri ed estremamente resistenti? La leggerezza non va a discapito della resistenza?

Una delle cose più importanti da sapere al momento dello studio di un nuovo prodotto è come lavorano le forze in gioco. Prima di mettersi a progettare bisogna conoscere come dovrà lavorare quel componente e a quali sollecitazioni andrà incontro.
Se ci si aspetta sollecitazioni troppo elevate rispetto alla realtà verrà creato un componente sicuro, ma inutilmente pesante. Viceversa, se ci si attende pressioni basse sul componente avremo un prodotto leggero, ma probabilmente poco resistente.

Lavorazione stampi carbonio
L’estrema precisione nella lavorazione degli stampi

Il secondo “segreto” riguarda invece la qualità della fibra di carbonio usata, o meglio le micro-variazioni di qualità. Questo poi differenzia il prezzo di un componente “simile” ad un altro.
Intanto bisogna precisare che la macchina per il taglio della fibra di carbonio ha una tolleranza di poco al di sotto di 0,1 mm. Di conseguenza c’è la necessità di sistemi tecnologicamente avanzati (software) che supportino l’operaio specializzato nel taglio, mostrando come posizionare gli strati di carbonio e con che angolo le fibre devono essere posizionate perché il risultato sia eccellente.
In questo modo, con fibre di qualità e supporti tecnologici avanzati, riusciamo ad ottenere componenti ultraleggeri e resistenti alle forze in gioco.
Si parte quindi da strati di carbonio di qualità che poi si vanno a modellare in modo da sfruttare al massimo le caratteristiche fisiche della materia.

lavorazione dettagliata manubrio Carbonice
La lavorazione di un manubrio Carbonice

Quante trame di carbonio ci sono in un reggisella o in un manubrio Carbonice?

Bella domanda, lasciameli contare, sono veramente tanti… Ecco, ne utilizziamo 14 per il manubrio Wilde Hilde e ben 22 per il reggisella Flotte Lotte 420 mm.

Carbonio 3k UD

Sul sito di Carbonice abbiamo visto la soluzione “Carbonice Crash Replacement”, di cosa si tratta?

Quando ho iniziato a correre in bici i grandi marchi escludevano la garanzia per i componenti usati in gara perché l’utilizzo era ritenuto troppo duro. Una cosa che non ho veramente mai capito!
I componenti ultraleggeri per le MTB (e bici da strada), come quelli realizzati col marchio Carbonice, sono per i veri “performance biker”. Sono pensati e creati per chi cerca il massimo e li mette a dura prova, in ogni situazione, non per chi pedala la domenica quando splende il sole…
Così a volte capita di cadere, fa parte del gioco. Noi siamo coi “performance biker” e cerchiamo di supportarli al meglio. Carbonice Crash Replacement serve proprio a sostituire quei componenti danneggiati in particolari situazioni ad un prezzo speciale.

selle per mtb di carbonice
Le meravigliose selle in carbonio del brand tedesco

Iniziativa sicuramente originale e che ci piace. Cosa bolle in pentola per Carbonice? Quali nuovi componenti sono in arrivo?

Ci piace lavorare rivolti al futuro, ma non possiamo svelare molto. Il nostro prossimo prodotto in arrivo (anche per il mercato italiano) sarà un attacco manubrio, per completare il nostro set di componenti.

manubri carbonice
Alcuni manubri Carbonice

Grazie Michael per aver presentato il progetto Carbonice.
Nel mercato europeo, ed italiano, c’è ancora un po’ di confusione nel mondo carbonio. Come nella produzione di tutti gli altri componenti, anche per il carbonio ci sono studi avanzati di progettazione, test, qualità dei materiali, macchinari speciali e molte altre variabili che vanno ad influire sul prezzo finale del prodotto.
E’ sempre importante capire cosa stiamo acquistando e Carbonice è un brand di riferimento nel panorama dei componenti ultraleggeri in carbonio.

Tutti i componenti Carbonice su Bike Direction sono disponibili in pronta consegna!

NON CI SONO COMMENTI

Rispondi