Test del copertone MTB Tubeless Supra Rubena Scylla CRX 29×2,25″

Test del copertone MTB Tubeless Supra Rubena Scylla CRX 29×2,25″

4162

Questa settimana abbiamo pensato di proporti un articolo tecnico sul copertone MTB tubeless Supra Rubena Scylla CRX 29×2.25″.
Perché un post così specifico su un pneumatico senza camera d’aria?
Perché testiamo quotidianamente i nostri prodotti e questo della Rubena ci ha colpito davvero molto.
Nelle seguenti righe cercherò di spiegare le mie sensazioni durante il test. La versione provata del copertone è il Rubena Scylla con mescola CRX, in versione 29er.

Le specifiche tecniche del pneumatico

Il modello Scylla è un copertone race oriented studiato con carcassa ad alta densità: 127 tpi, ovvero filamenti per pollice.
La carcassa costituita con mescola CRX, a base di carbonio attivo, dona una incredibile resistenza strutturale e una eccellente densità. Aspetto che favorisce anche il rotolamento, dote molto apprezzata soprattutto dai biker agonisti.
Le spalle del copertone utilizzano la protezione Skinwall per proteggerlo da tagli e intrusioni mentre i cerchietti di tenuta sono in fibra aramidica.

La larghezza del copertone MTB Scylla

Il pneumatico può essere utilizzato in 3 modi: come Tubeless, con camera d’aria e anche in versione Tubeless Ready con lattice.

Il peso del copertone si attesta sui 590 grammi.
E’ anche disponibile la versione Dual Compound del copertone Scylla con doppia mescola e tasselli laterali più morbidi per un grip laterale strepitoso.
Versioni disponibili sia per ruote 26”, 27,5 che 29er!

Il copertone MTB Tubeless Rubena Scylla 29er

Il test del tubeless Supra Rubena Scylla

Il nostro test è durato per varie uscite fino ad un chilometraggio totale di circa 700 km, utilizzando lo Scylla in conformazione Tubeless ready con cerchio convertito tramite Kit Effetto Mariposa e relativo sigillante.
Per la tallonatura in fase di montaggio siamo stati costretti ad utilizzare il compressore. Una volta inseriti 70 ml. circa di liquido sigillante non abbiamo più riscontrato perdite di pressione.
Il nostro lungo test si è svolto per un 70% su fuoristrada ed il restante 30% su asfalto con varie condizioni del terreno.
Fin da subito ci ha sorpreso l’eccellente scorrevolezza che permette un pronto rilancio in ogni occasione e, in particolare, quando ci si trova alte velocità senza particolari sforzi.
La rotondità del battistrada consente repentini cambi di direzione soprattutto in single track o serpentine da superare in velocità. Anche in curva o nelle contropendenze il grip è buono grazie ai pronunciati tasselli laterali.

La tassellatura del copertone MTB Scylla

Nel fango o nel ghiaino il pneumatico soffre un po’ e perde aderenza.
In effetti su questi terreni sarebbe più indicato il modello Rubena Kratos (disponibile nel nostro store) creato proprio per fondi sconnessi.
Lo Scylla dà il meglio di sé nei terreni asciutti e umidi, ma ha fornito ottime sensazioni anche su fondi particolarmente smossi con pietre taglienti. Di grande importanza poi il fatto che non ci siamo mai dovuti fermare per forature!
Abbiamo solo notato qualche piccolissima fuoriuscita di lattice che ha prontamente tappato 2/3 fori causati da spine, senza perdite di pressione rilevanti.
Il Copertone MTB Tubeless Supra Rubena Scylla CRX quindi ci ha soddisfatto (e sorpreso in positivo), è il pneumatico da montare per i sei mesi caldi dell’anno!

Tu cosa aspetti a provarlo?

NON CI SONO COMMENTI

Rispondi