Fiera della bici? No, EuroBike è molto di più e te la...

Fiera della bici? No, EuroBike è molto di più e te la raccontiamo!

2058

Fiera della bici può voler dire tutto e niente: stiamo parlando di MTB? Di bici in generale? Di quelle elettriche? Delle Fat Bike?
EuroBike è molto di più di una fiera della bici, è il paradiso per chi cerca novità specifiche, soprattutto in ambito MTB e componentistica. Un evento con tantissime novità (di cui molte dal mondo asiatico) dove i marchi giganti del mondo della bici iniziano a sentire la pressione dei “più piccoli”.

Fiera della bici? Il racconto di Friedrichshafen

Friedrichshafen è un ente fieristico sicuramente non tra i più famosi in assoluto, ma rappresenta nell’immaginario collettivo di noi appassionati un’unica cosa: la fiera della bici.
Ad accoglierci all’entrata un enorme Zeppelin, come mai? Un padiglione (interamente di stand cinesi) è stato allestito proprio dentro all’hangar dello Zeppelin. Forse non c’era più spazio? La bici è un mondo troppo grande per Friedrichshafen?

Fiera della bici EuroBike

Appena entrati ci siamo accorti di una cosa: non si tratta di una fiera della bici, ma di molto di più. I primi padiglioni sono praticamente solo di componentistica, di cui la maggioranza per la MTB. Qui infatti abbiamo trovato anche i nostri partner commerciali (Carbonice, Yaban, Carbon-Ti e molti altri – Schwalbe e Rubena nel padiglione dei copertoni). Padiglioni ricchi di idee e novità e noi siamo andati proprio a spulciare nei dettagli tutte le medio/piccole realtà imprenditoriali che permettono, attraverso i vari componenti, di customizzare, alleggerire e rendere unica la propria bici.
I componenti in carbonio come manubri, reggisella, guarniture, cerchi ecc. ovviamente imperavano su altri materiali ed è sempre affascinante vedere le eccellenze come Carbonice, THM-Carbones, Tune, Alchemist.

Carbonice EuroBike
Un espositore Carbonice

I telai e soprattutto i componenti diventano sempre più performanti, leggeri e custom, la MTB evolve a velocità allucinanti!
La bici da corsa c’è, ma in secondo piano rispetto alle ruote grasse.

Parola d’ordine: corona singola!

C’è poco da fare, il monocorona in tante soluzioni è la strada che tutti i marchi stanno percorrendo. Sia i produttori medio-piccoli di componenti sia i big brand (SRAM coi vari gruppi XX1, X01 e X1) lavorano a pieno ritmo sul mondo della corona singola.
Bellissime le MonoSync di Carbon-Ti, interessantissime le corone singole AbsoluteBlack (molto bella anche la nuova ovale da 32 denti) e altrettanto affascinanti le Osymetric.

corona ovale 32 monocorona
Corona ovale 32 (singola)
carbon-ti EuroBike
Lo Stand Carbon-Ti ad Eurobike

Shimano XTR Di2 provato per voi

All’interno dello stand Shimano c’era la possibilità di provare il nuovissimo XTR Di2, cambio elettronico che ha riscosso molto interesse, e non ci siamo lasciati sfuggire l’occasione di testarlo su monocorona.

Shimano XTR Di2
Abbiamo provato l’XTR Di2

Come va?
Probabilmente meglio come arma di marketing che come cambio, soprattutto su corona singola. L’XTR Di2 soffre di un piccolo ritardo tra la cambiata a manubrio e quella effettiva sulla cassetta pignoni. Un po’ legnoso insomma e nelle scalate veloci di diverse marce insieme è ancora distante dai “cambi tradizionali” top attualmente sul mercato.
Shimano XTR Di2 promosso, ma si può fare molto meglio.

Shimano XTR

FAT FAT FAT e pedalata assistita

fat bike tendenza MTB
Fat Bike da 9.1 kg

Se l’anno scorso le bici a scatto fisso erano la tendenza, in questa edizione le “MTB oversize” hanno dominato gli stand. Come vi avevamo anticipato la settimana scorsa le novità attese erano due, fat bike e mtb a pedalata assistita.
Gli stand di bici complete (e telai) hanno proposto come novità delle Fat Bike, di tutti i tipi. Da componenti top in carbonio, trasmissioni complete XX1, pesi piuma a telai in alluminio e forcelle rigide, con prezzi tra i più diversi. Le Fat Bike stanno entrando nel mercato a velocità supersoniche, ogni produttore ne ha almeno una a catalogo.

Le MTB a pedalata assistita (Haibike sì è buttata totalmente in questo settore) riscuotono molto interesse, ma quanti appassionati vedremo sui sentieri con queste bici?

E i grandi marchi?

I produttori noti come Cannondale, Scott, Merida, BMC ecc., che mettevano in bella mostra le bici dei campioni Schurter, Fumic, Absalon ed Hermida ancora infangate (davvero emozionante!), hanno proposto i modelli 2015 ed in molti casi la nuova Rock-Shox RS1 a steli rovesciati come primo montaggio.
Da tenere d’occhio KTM che metteva in vetrina diversi modelli veramente interessanti a prezzi di listino ottimi.

La Scott di Nino Schurter usata a Meribel
La Scott di Nino Schurter usata a Meribel
XX1 per Schurter
XX1 per Schurter
Scalpel Manuel Fumic
La Scalpel di Manuel Fumic

 

Fiera della bici? No, Friedrichshafen!

Alex Lupato EuroBike
Il campione italiano Enduro Alex Lupato

Sicuramente l’evento più importante a livello europeo del mondo ruote grasse. Una manifestazione ricca di proposte e di idee, ma soprattutto settoriale. Gli amanti della leggerezza, della personalizzazione, delle nuove tendenze del mondo della MTB a Friedrichshafen hanno trovato pane per i propri denti.
Davvero un bell’evento!

Tutte le foto sono disponibili all’interno della pagina Facebook di Bike Direction!

NON CI SONO COMMENTI

Rispondi