Problema tallonamento tubeless: ecco come cambiare i copertoni senza preoccupazioni!

Problema tallonamento tubeless: ecco come cambiare i copertoni senza preoccupazioni!

6161

Il mancato tallonamento tubeless è un problema noto tra i biker che hanno fatto la latticizzazione delle ruote della MTB. Si tratta di un fenomeno fastidioso, che tante volte non fa capire se il problema derivi dal cerchio (magari non destinato alla trasformazione tubeless ready) o dal copertone non ideale.
Il mancato tallonamento tubeless avviene quando il cerchietto del copertone non aderisce perfettamente alla spalla del cerchio, causando perdita d’aria e ovviamente ruota a terra.

Perché avviene il mancato tallonamento tubeless?

tallonamento tubeless problema MTB

Prima di arrivare alla risposta bisogna capire cosa stiamo maneggiando. I copertoni tubeless (o tubeless ready), a differenza dei copertoni normali, hanno un cerchietto e una spalla più resistenti e meno elastici. Ciò perché la tenuta tra cerchio e pneumatico dev’essere ermetica, data la mancanza della camera d’aria.
Una struttura più solida delle pareti del copertone tubeless assicura una grande tenuta stagna, senza fuoriuscite di aria. Di conseguenza però il montaggio dei tubeless fa penare il biker impegnato in officina.
Il mancato tallonamento tubeless capita quando il cerchietto del copertone non aderisce perfettamente alla parete del cerchio. I motivi sono molteplici: si va dall’utilizzo di copertoni e/o cerchi non specifici alle pieghe irregolari del copertone nuovo (piegato su sé stesso al momento della vendita), passando per cerchi con micro-irregolarità che consentono il passaggio di aria.

Quali soluzioni al mancato tallonamento tubeless?

Ne esistono molte, tante di buon senso e altrettante dovute ad una approfondita conoscenza di quello stiamo facendo. Non si tratta di trucchi, ma di “esperienze”.
Innanzitutto pensiamo ai levagomme, gli attrezzi che ci servono per fare leva tra gomma e cerchio. Possiamo optare per dei levagomme di dimensioni maggiori, in questo modo riusciamo a fare più forza per inserire la copertura. Quando puntiamo questi attrezzi nel cerchio meglio fare sempre attenzione a non andare a rovinare l’eventuale nastro tubeless di tenuta.

levagomme extra per MTB tubeless
I levagomme extra firmati Mighty

Altro prodotto che ci può aiutare è l’Easy Fit prodotto da Schwalbe. Si tratta di una sostanza che, posizionata sul cerchietto del pneumatico con la comoda spugnetta in dotazione, fa scivolare con facilità la gomma all’interno del cerchio.
Costa poco, ma vi permette di risparmiare tempo e molta fatica.

Easy Fit di Schwalbe

E se provassi con acqua e sapone?

Assolutamente no. Il sapone aiuta sì a far scivolare meglio, poi però non si asciuga del tutto aumentando le probabilità di stallonamento tubeless durante la marcia. L’Easy Fit di Schwalbe ha lo stesso principio del sapone, ma è una sostanza studiata appositamente per evaporare completamente dopo l’applicazione.

Un altro consiglio che ci sentiamo di dare, se avete queste difficoltà nel montare un copertone, è di inserire il lattice antiforatura (dopo aver montato il pneumatico) attraverso la valvola smontabile.
Una volta inserito, il lattice può essere un ulteriore impiccio se il copertone crea problemi. Meglio inserirlo in un secondo momento, la riuscita dell’operazione di latticizzazione uscirà lo stesso.

Montare un tubeless è un gioco da ragazzi, basta avere gli attrezzi giusti!

NON CI SONO COMMENTI

Rispondi